Modello di sollecito di pagamento. Cosa fare se l’inquilino non paga.

Panoramica diritto di locazione

Se l’inquilino non paga il canone dell’immobile commerciale o residenziale in affitto, il locatore può disdire il contratto in via straordinaria, attenendosi rigorosamente alla procedura prevista dalla legge per tutelare l’inquilino.

Noi mettiamo a vostra disposizione un modello di lettera scaricabile gratuitamente per il sollecito di pagamento e vi spieghiamo esattamente come procedere.

Da diverso tempo affittate il vostro appartamento a un inquilino con il quale fino a due mesi fa non avevate mai avuto problemi; da due mesi, però, non ricevete più il canone d’affitto. Sulle prime avete aspettato pensando che potesse trattarsi di una dimenticanza o eventualmente di un’emergenza economica.

Dal momento che l’inquilino non risponde più alle vostre e-mail e alle vostre chiamate, tuttavia, ora vi vedete costretti a prendere provvedimenti.

Se non siete riusciti a ottenere un colloquio personale o se questo non ha avuto alcun esito, dovete inviare all’inquilino un sollecito formale e fissare un ultimo termine di pagamento di 30 giorni. Il nostro modello vi aiuta a redigere la lettera di sollecito di pagamento per canoni arretrati in modo corretto dal punto di vista legale.

  • La lettera precisa innanzitutto a quanto ammontano i canoni di affitto e gli acconti per le spese accessorie insoluti e a quali mesi si riferiscono gli importi.
  • Quindi, invita l’inquilino a saldare l’importo dovuto entro 30 giorni utilizzando la polizza di versamento allegata.
  • Inoltre comunica all’inquilino che, se il periodo concesso dovesse trascorrere senza che venga effettuato il pagamento, sarete costretti a disdire in via straordinaria il rapporto di locazione. L’inquilino può scongiurare il rischio di una disdetta pagando i canoni arretrati entro 30 giorni.

Infine, con il nostro modello di sollecito di pagamento informate l’inquilino che avvierete anche una procedura di esecuzione per i canoni di affitto insoluti.

Abbiamo preparato per voi due diversi modelli per il sollecito di pagamento, uno per il locatario singolo e uno per più locatari.

Compilate il modello di sollecito di pagamento per canoni arretrati in ogni sua parte e inviate la comunicazione firmata all’inquilino o agli inquilini per lettera raccomandata.

Attenzione: se l’immobile in affitto è abitato da coniugi o partner registrati, il sollecito di pagamento deve essere inviato con due lettere separate a ciascun coniuge o partner registrato.

Vi consigliamo di conservare una copia della lettera e di verificare con la funzione di tracciamento degli invii della Posta quando la raccomandata è stata consegnata all’inquilino. Se non viene ritirata all’ufficio postale, al termine del periodo di giacenza di 7 giorni la raccomandata si riterrà comunque consegnata e da questo momento inizierà a decorrere il termine di 30 giorni per il pagamento dei canoni arretrati.

SOLLECITO DI PAGAMENTO A UN LOCATARIO
SOLLECITO DI PAGAMENTO A PIÙ LOCATARI
Pronti, via!
POTREBBE INTERESSARVI ANCHE QUESTO

Protezione giuridica privata
La nostra protezione giuridica privata è sempre al vostro fianco, per farvi risparmiare tempo e denaro.

Protezione giuridica circolazione
Non è infrequente che un banale incidente sfoci in una causa legale. Con la nostra protezione giuridica circolazione siete sempre tutelati al meglio.

Protezione giuridica immobili
Che abbiate problemi con un artigiano o con un vicino, con la nostra protezione giuridica immobili potete stare tranquilli.